Come e quali scegliere?

A questo punto della lettura di questa guida, molto probabilmente ti troverai in una di queste situazioni:

  • Non stai applicando il Vastu a casa e per il momento non hai intenzione di farlo.
  • Hai intenzione di applicare il Vastu a breve.

Entrambe le situazioni vanno benissimo. Qualsiasi passo sincero farai con le energie dello spazio sarà tuo per sempre e ne coglierai sicuramente i frutti.

Adesso vedremo entrambi i casi, ma sappi che non sono esclusivi, nel senso che sia che tu stia per applicare il Vastu o no, dovrai leggere entrambi i prossimi paragrafi.

Se non intendi applicare il Vastu

Prima di tutto individuerai quali sono gli Yantra che in questo preciso momento ti servono di più.

Per servire di più intendo che sono quelli che possono riequilibrare un aspetto del tuo carattere o un’area della tua vita che in questo momento per te non sono soddisfacenti.

E non sono soddisfacenti perché non ti permettono di realizzare un tuo preciso obiettivo di benessere.

Probabilmente hai anche tu notato che sono molto pedante su questo punto della precisione .

Ma per precisione non intendo tutto ben organizzato a puntino, come un orologio svizzero.

I tuoi obiettivi devono essere chiari, definiti con precisione.

Ad esempio, se adesso la tua priorità è fare più soldi (ovvero adesso non ne hai abbastanza), devi andare alla ricerca dei blocchi che non ti permettono di raggiungere questo specifico obiettivo.

Il naturale legame che esiste tra le energie dello spazio e le caratteristiche del carattere e dell’inconscio, farà sì che sarà abbastanza semplice trovare quali sono gli Yantra che ti servono in questo momento.

Se sei senza soldi potrebbe essere a causa della tua scarsa capacità comunicativa (Mercurio), della mancanza di energia per realizzare i tuoi progetti (Venere), o perché hai seri problemi con l’autorità (Saturno).

«Ma, come faccio a capire tutti questi collegamenti?»

Niente paura, farai un semplicissimo esercizio.

L’unica raccomandazione che ti faccio è di prenderti tutto il tempo che ti serve.

Questo è un passo di autoanalisi estremamente importante, se fai bene questo il resto sarà quasi automatico!

OK, allora al via con l’autoanalisi per l’individuazione degli Yantra!

Autoanalisi e scelta degli Yantra

Come hai potuto vedere, in ognuna delle schede dei 10 Yantra c’è una tabella dei «Sintomi di Disequilibrio» divisa in tre parti:

  • Gli squilibri delle aree della vita che lo Yantra governa
  • I «difetti» caratteriali che ti ritrovi se il pianeta corrispondente è squilibrato
  • I problemi di salute che possono insorgere se il pianeta corrispondente è squilibrato.

Prendi la Scheda di Autoanalisi che ti ho preparato e segna i sintomi di disequilibrio che secondo te più di altri ti contraddistinguono in questo momento della tua vita.

Più sintomi di disequilibrio sottolinei per uno Yantra, più hai bisogno di quello Yantra.

Mi raccomando, tieni conto di questa avvertenza importantissima: metti che stai guardando la scheda di Ketu; uno dei sintomi di disequilibrio di Ketu è la «tendenza ad isolarsi».

Se qualche volta hai voglia di isolarti, anche per un periodo relativamente lungo, non significa che Ketu è in disequilibrio per te (di questo caso ti parlerò di nuovo in seguito).

Anche a me capitano momenti di questo genere, anzi penso proprio che capitino a tutti.

Qui si parla del caso in cui, per esempio, ti isoli così tanto da non avere dei veri amici, e questo ti rende infelice! Oppure hai un carattere chiuso e quindi il tuo negozio sta andando a rotoli perché non sopporti i tuoi clienti .

Per sapere se per te un certo sintomo di disequilibrio è reale, quel sintomo dovresti averlo (sentirlo) spesso e comunque dovrebbe avere un effetto nella tua vita che per te è sgradevole e ti crea problemi.

Molto probabilmente se hai un forte sintomo di disequilibrio nel carattere, troverai anche un disequilibrio in una delle aree della vita ed è molto facile che le due cose siano direttamente collegate.

Quindi se hai sottolineato o segnato per uno stesso Yantra sia squilibrio del carattere che dell’area della vita quello è sicuramente uno degli Yantra che ti servono.

Comunque prima dicevo «molto facile» perché capita che invece quell’area della vita sia influenzata anche di più da un’altra area della casa, da un altro squilibrio, ma per il momento non vedi il collegamento.

Comunque questo a te, per ora, non interessa.

Se stiamo qui a fare tutta la filosofia e la teoria di queste influenze intrecciate, non finiamo più, o meglio finiamo subito, perché non ci capisci più niente e ti scoraggi.

Invece il bello dell’utilizzare gli Yantra è proprio questo:

non hai veramente bisogno di sapere tutti i retroscena dell’inconscio e dei tuoi blocchi interiori per risolverli.

Ti basta un minimo di indicazione, di presa di coscienza, poi il resto avverrà da solo.

Non è che devi conoscere la fluido-termodinamica (la fisica che regola il funzionamento del frigo) per utilizzare un frigorifero per bene. Anche in questo caso bastano tre o quattro dritte e poi via!

Quindi andiamo a caccia degli Yantra che possono aiutarti in questo specifico momento: la felicità che ti meriti è alle porte !

Dunque:

  • Vai alla Scheda di Autoanalisi
  • Individua gli squilibri
  • Decidi quali sono gli Yantra che ti servono

Nella maggior parte dei casi ne individuerai due o tre, diciamo al massimo 5.

Considera solo quelli per cui hai almeno due o tre sottolineature, oppure che rappresentano per te un sintomo di disequilibrio che ha veramente un grande ed evidente effetto nella tua vita.

Per esempio, hai un temperamento focoso e litighi costantemente con tutti: perfino tua moglie non ti sopporta più e rischi il divorzio.

Direi che sicuramente lo Yantra di Marte ti serve, anche se hai questo unico sintomo di disequilibrio.

Come ti dicevo poco fa, molto probabilmente avrai selezionato da 1 ad un massimo di 5 Yantra.

Se sono più di 5 ti invito a rifare l’esercizio, mi sa che hai una visione un po’ troppo negativa di te .

Acquisire uno spirito più positivo e di fiducia nel futuro è sicuramente un tuo obiettivo a breve termine e credo che sarà fondamentale per te lo Yantra di Giove.

Posizionare e installare gli Yantra

Bene, a questo punto, seguendo le istruzioni che ti ho dato in precedenza, posizionerai e installerai i tuoi Yantra, quelli che ti aiuteranno a normalizzare ed equilibrare il tuo momento presente.

Per rendere più efficace il processo di correzione degli Yantra ti consiglio di riattivarne il potere intrinseco recitando per tre volte il mantra che si trova sotto allo Yantra almeno una volta al mese, concentrandoti sull’aspetto del tuo carattere o della tua vita che vuoi migliorare.

Più volte lo fai e più efficace sarà lo Yantra. Meglio ancora se lo fai regolarmente in base ad una frequenza decisa da te, come ad esempio «ogni prima domenica del mese».

Oltre quel mantra potresti anche recitare il secondo mantra in sanscrito, quello che trovi in ognuna delle schede dei dieci Yantra.

Ma non è finita qui, dobbiamo fare ancora un passo.

Se fino ad ora abbiamo moltiplicato per mille il potere degli Yantra che hai posizionato e installato, e li stiamo riattivando costantemente almeno una volta al mese… adesso porteremo quel mille a un milione.

Se mi hai seguito fino a questo punto hai notato quanto ho spesso sottolineato l’importanza della tua partecipazione attiva nell’utilizzo degli Yantra.

Quindi è ovvio che se personalizzi l’utilizzo dello Yantra facendolo aderire al tuo caso specifico, otterrai un risultato milioni di volte più importante per la tua vita e i tuoi obiettivi di benessere.

Questo lo farai con i mantra in italiano che trovi in ognuna delle schede dei dieci Yantra.

Come vedi, sono delle «formule» scritte in positivo che sono state appositamente ideate in base allo Yantra a cui si riferiscono.

Normalmente iniziano con «Io mi permetto di essere…» e poi si va nello specifico.

Si tratta di riformulare in positivo il disequilibrio che in questo momento sta causando una sofferenza nella tua vita.

Il mio consiglio è di sceglierne uno solo tra tutta la lista per ogni Yantra.

I disequilibri specifici che hai segnato per un certo Yantra causano ovviamente qualche problema nella tua vita che per te è prioritario risolvere.

Per esempio, se hai scelto lo Yantra di Giove è possibile che i disequilibri a lui associati stiano causando nella tua vita un po’ troppo pessimismo, magari cinismo e anche qualche problema con la generosità.

Ma tra i tre, in questo preciso momento, PER TE mettiamo sia prioritario risolvere il problema del pessimismo, perché ti sta immobilizzando e non riesci a reagire alle situazioni che ti si presentano nella vita.

Quindi molto probabilmente sceglierai questo mantra in italiano: Io mi permetto di essere… ottimista!

«Ma Tiziano, quindi cosa ne faccio di questo mantra in italiano?»

Semplicemente scrivilo di tuo pugno in un bigliettino (va benissimo anche un post-it) e mettilo dietro allo Yantra.

Quello Yantra farà da àncora positiva, da programma di riequilibrio specifico.

Infatti ogni volta che guarderai quello Yantra si rafforzerà in te l’idea di ottimismo.

È un lavoro che viene fatto molto profondamente, a livello dell’inconscio, ma quando tu te ne accorgi coscientemente, tipo guardi lo Yantra e ricordi il mantra in italiano, l’autoprogrammazione è ancora più efficace.

Provare per credere!

Un’ultima nota su questo argomento: i mantra in italiano che trovi nelle schede degli Yantra sono preconfezionati per aiutarti a sceglierne uno se non ti viene in mente nient’altro.

Nulla vieta (anzi sarebbe ancora meglio) che tu te ne confezioni uno tuo, magari con una formulazione diversa che hai imparato da qualche mentore esperto e che hai visto che con te funziona molto bene. Basta che sia precisa, ossia che colga l’aspetto sui cui stai lavorando.

La cosa importante è che sia la versione positiva del disequilibrio che hai identificato come problematico in quello Yantra specifico.

Con questo metodo avrai dato agli Yantra il massimo potere possibile per influire positivamente sulla tua casa, sul tuo inconscio e, in definitiva, sul tuo destino.

Cambiare gli Yantra

Ok, a questo punto, se hai seguito tutto, hai in casa qualche Yantra appeso nella sua area corrispondente.

Se stai leggendo questa guida hai ricevuto in omaggio (o stai per ricevere) tutti e 12 gli Yantra è molto probabile che ti stia chiedendo: «E cosa me ne faccio di tutti quelli che non ho usato?»

Per rispondere dobbiamo tornare al discorso precedente, quello del fatto che se qualche volta hai un sintomo di disequilibrio non significa che quel pianeta è in disequilibrio.

Riprendiamo lo stesso esempio di prima, quello del pianeta Ketu.

Se hai un periodo di chiusura e di desiderio di isolarti che non fa parte della tua solita natura, significa che hai un periodo che almeno in parte è governato dall’energia di Ketu.

Non è per forza negativo, intendiamoci! Ma è governato dalla sua energia e quindi potresti giovarti molto della presenza dello Yantra di Ketu nell’area nordest della tua casa.

Quindi lo posizionerai, lo installerai e sceglierai il tuo mantra in italiano così come hai fatto con gli altri Yantra «fissi», quelli di cui hai bisogno, diciamo, tutti i giorni.

Lo Yantra ti aiuterà a passare nel migliore dei modi questo determinato periodo e a ricavarne il maggior livello di crescita personale possibile, e ovviamente di risultati nei termini degli obiettivi che avevi fissato.

Questi sono gli Yantra che definisco «non fissi», perché li usi solo temporaneamente.

Infatti, molto probabilmente, il periodo passerà, anzi, con lo Yantra passerà anche prima anzi, meglio, e quindi a quel punto vorrai togliere lo Yantra che nella nuova fase non ti servirà più.

La stessa cosa la farai anche in positivo.

Mettiamo che a breve devi fare un esame importante per un nuovo progresso nella carriera.

Avrai bisogno di visione, lungimiranza e di essere brillante ed espansivo, cioè avrai bisogno di Giove.

Allora, anche se lo Yantra di Giove non è tra quelli «fissi» che hai in casa, lo prenderai e lo posizionerai a nordest, lo installerai e ci metterai un bel mantra in italiano del tipo «Io mi permetto che l’esame sia un successo».

Per decidere quale Yantra ti serve nelle diverse situazioni che possono capitare nella vita, basterà che guardi la tabella «Per Potenziare» che c’è nelle schede di ognuno degli Yantra.

In base alla caratteristica o all’area della vita che potenzia e che ti serve in quel periodo della tua vita sceglierai lo Yantra.

Ovviamente, se per esempio sai di dover affrontare un esame un certo giorno, deciderai di sguinzagliare le energie dello Yantra collegato già da una settimana o due prima.

E magari ogni giorno, prima di studiare o di prepararti, andrai di fronte allo Yantra a recitare per tre volte il mantra scritto sotto o l’altro mantra che trovi nella scheda.

Questo renderà il tutto molto più potente ed efficace. Come al solito, se vuoi, usa gli mp3 allegati.

Questa procedura di scegliere uno Yantra «non fisso» e di potenziarlo e attivarlo regolarmente con i suoi mantra è il «Rituale di Potenziamento».

Ovviamente questo è solo un esempio specifico, ma che puoi facilmente adattare a qualsiasi situazione con la stessa identica procedura.

Nel caso di un incontro galante a cui tieni, molto probabilmente vorrai potenziare l’energia di Venere, e userai quello Yantra per darti una carica in più anche se già hai molto fascino.

Quindi riassumendo:

  • Hai scelto un massimo di 5 Yantra fissi per la tua casa.
  • Puoi aggiungere un certo Yantra in una fase particolare della tua vita per avere un aiuto specifico e limitato nel tempo.
  • Puoi usare il potere di uno Yantra in base alle necessità del momento, per potenziare un aspetto della tua vita che normalmente è equilibrato, ma in quel momento di serve uno sprint in più.

Anche tu come molti ti sei chiesto: «Scusa Tiziano, ma allora perché non mettere direttamente tutti e dodici gli Yantra in casa, così sono sempre a posto?»

Osservazione acuta! In effetti molti fanno così e ci sono tanti venditori di Yantra e consulenti Vastu che insegnano a fare così.

Ovviamente anche tu puoi farlo, visto che li hai tutti e 12, ma secondo il mio modesto parere è un modo sbagliato di usare il potere degli Yantra.

Gli Yantra rappresentano una specifica energia di guarigione che fa parte integrante del creato, delle energie dello spazio.

Appenderli tutti e poi «chi si è visto si è visto» sarebbe un po’ come tenere sempre le lampadine di casa accese così quando fa buio non hai bisogno di accenderle.

Le energie del cosmo non vanno sprecate o utilizzate in modo incosciente.

Secondo me, se vuoi ottenere il massimo da questa esperienza con gli Yantra, andrebbero utilizzati nel modo che ti ho appena esemplificato.

OK, adesso basta prediche! Vediamo il caso in cui tu stia per applicare il Vastu o lo abbia già fatto.

Se intendi applicare il Vastu

Se intendi applicare il Vastu a casa tua, sappi che gli Yantra possono essere utilizzati per correggere i «difetti dello spazio».

In pratica con gli Yantra si fa una specie di agopuntura della casa, un bel massaggio Shiatsu al VastuPurusha, quella che io chiamo «Programmazione dello Spazio».

Con Programmazione dello Spazio intendo dire che si innesta in una certa area dello spazio abitativo l’informazione energetica corretta che dovrebbe avere in modo che l’effetto globale dell’area (che prima era negativo) diventi quello corretto, che migliora il tuo benessere.

Il difetto fisicamente o energeticamente c’è, ma è come se lo Yantra, posizionato in quell’area, dicesse all’area stessa: «Guarda che tu non dovresti essere così, ma dovresti emanare quest’altra energia…» e gliela mostra!

In pratica, se tu correggi fisicamente tutti i difetti Vastu che puoi effettivamente correggere in una certa area della casa e solo quando hai fatto proprio tutto il possibile «con le tue mani» ti affidi al potere degli Yantra…

…l’effetto combinato delle due cose sarà moltiplicato!

Ossia, in base alle indicazioni del Vastu, avrai fatto tutte le correzioni del caso e avrai applicato gli Yantra nelle aree specifiche della casa, ognuno in base alla sua area di assegnazione.

Ti voglio rassicurare dicendoti che puoi tranquillamente iniziare la tua meditazione sugli Yantra e poi man mano che farai le migliorie che hai deciso, magari cambierai anche gli Yantra che avevi scelto.

Però è mio dovere avvertirti di una cosa importante! Non pensare mai che lo Yantra sostituisca il tuo sincero sforzo di migliorarti! Non pensare che visto che hai lo Yantra, allora puoi fare a meno di fare il possibile per migliorare la tua casa.

Ricorda che stiamo sempre parlando dell’equazione DENTRO = FUORI, quindi non giocare con le energie dello spazio.

Tutto il resto è esattamente identico, cioè il posizionamento, l’installazione, l’utilizzo dei mantra sanscriti e di quelli in italiano.

E anche l’utilizzo degli Yantra «non fissi» per le tue esigenze specifiche di un certo periodo della tua vita.

Quindi non vale la pena di ripetersi, segui esattamente le stesse istruzioni che hai trovato nella sezione precedente e… Porta alle stelle benessere, prosperità, felicità con il Vastu!

Se vuoi sapere come applicare il Vastu in casa tua, scrivimi a assistenza@puntidisvolta.com così ci possiamo accordare per la tua prima consulenza Vastu. 

Conduci il tuo destino

Migliora il tuo benessere interiore con il potere del Mantra Yoga