Questioni di Genere

Secondo le tradizioni antiche il genere, ossia se sei maschio e femmina, ha importanza nell’assegnazione dei compiti sociali. Ma sappiamo altrettanto bene che questa cosa è spesso degenerata in una disparità ingiusta e autoritaria.

La prima cosa da fare è interrogarsi se esiste una peculiarità dell’uomo e quelle della donna.

Su questo argomento ci sono molti studi e libri, non hai che da tuffarti. Tutti cerchiamo l’uguaglianza, ma spesso dimentichiamo che dobbiamo anche riconoscere e valorizzare le differenze.

A noi in questo momento serve capire in che modo l’uomo e la donna sono opposti e complementari, indispensabili e unici.

L’uomo e la donna, utilizzano i canali della comunicazione in modo diverso, concepiscono lo spazio (della coppia, educativo, lavorativo, ricreativo e fisico) in modo diverso, e hanno linguaggi diversi, oltre a differenti strutture anatomiche e fisiologiche.

Ma in questo momento vorrei andare all’essenza e capire qual è, per così dire, il compito dell’uomo e della donna, e che tipi di energie sottili «controllano» al fine di usare al meglio il potere degli Yantra.

L’uomo

Se vogliamo essere generici potrei dire che l’uomo è, o dovrebbe essere, colui che indica la direzione, la strada da seguire, dove andare. Ovviamente, questo non indica che l’uomo è il capo o è l’autorità. 

Ma è fuori dubbio che un uomo è affascinante e magnetico quando ha carisma e una capacità di guardare oltre l’orizzonte. Una stabilità emotiva che gli fa decidere dove è meglio procedere, qual è l’obiettivo da raggiungere.

D’altro canto, capiamo tutti che a un uomo che tentenna, che non sa guidare e che non riesce a vedere oltre il proprio naso, manca qualcosa di fondamentale. Come se fosse «un uomo mancato»…

Questa non è una colpa, perché la vita non è sempre facile e il contesto in cui viviamo è altamente competitivo e quindi molto stressante.

Ma ciò non toglie che quando pensiamo ad un uomo consapevole ed evoluto, pensiamo ad una persona che prende il timone e solca i mari senza paura. È troppo semplicistica? No, è una figura archetipica!

La donna

La donna è la più preziosa perché è capace di creare il clima, ossia l’atmosfera, il sapere come andare.

Con questo termine voglio indicare quella energia che avete solo voi donne, e sapete a cosa mi riferisco .

Quando un uomo ha fatto una cosa, una donna ne ha fatte dieci!

Il marito torna a casa «distrutto» dal lavoro e lei ha lavorato, pensato alla spesa, ai figli, alla casa e in più ha anche un bacio riservato solo a lui.

La donna con un sorriso dissolve l’oscurità, incoraggia chi ha vicino e offre un saggio e tenero abbraccio a chi ne ha bisogno.

La donna ha un’intelligenza brillante e sa come muovere le cose: è la sacerdotessa!

È lei che sa come andare, con che tipo di energia affrontare il percorso che l’uomo ha intuito. È lei che appiana i disaccordi e che è capace di creare un clima di armonia.

Lei vede le risorse che si hanno a disposizione, la concretezza dei piani, i possibili intoppi.

D’altro canto tutti sappiamo invece (anche tu se sei una femminuccia ) che aria tesa è in grado di creare una donna, una capacità inarrivabile per un uomo, molto più sempliciotto nei suoi moti…

Una donna che non sa controllare la propria emotività è capace di creare un’aria così tesa che il detto «si taglia con un coltello», significa prendere sotto gamba il problema. Proprio non ne esci!

E anche qui, se immaginiamo una donna piena e vitale, pensiamo ad una persona amorevole e concreta, che sappia prendersi cura delle persone che le sono state affidate dalla Vita.

Donna (Nord/Ovest) e Uomo (Est/Sud)

Come vedi i ruoli si compenetrano perfettamente e non esiste una parte senza l’altra. È come per una macchina avere benzina, ma non il volante, o essere perfettamente funzionante ma senza una goccia di carburante.

Energia e informazione, questa è la vibrazione di tutto l’universo: la donna rappresenta l’energia e l’uomo l’informazione, lo yin e lo yang!

Tutto così schematico? Certo che no, questo discorso non serve per sminuire o semplificare la complessità della vita.

Le differenze tra i due emisferi sono preziose. Il fatto che il Vastu Purusha sia a faccia in giù, fa sì che la sua parte destra corrisponda alla zona est e sud della casa, mentre quella sinistra alla zona nord e ovest.

Se l’emisfero sinistro, quello più logico-razionale, è collegato alla parte destra del corpo, quello destro, la nostra parte creativa ed emotiva, governa la parte sinistra del corpo.

Se uniamo i discorsi che abbiamo appena fatto, ci porta a pensare che:

  • Donna: legata all’emisfero destro, ossia a quello emotivo, riceve più facilmente i segnali specchio dalla parte nord e ovest della casa e in un modo che ha a che fare con l’energia, ossia sul come andare.
  • Uomo: legato all’emisfero sinistro, ossia a quello logico-razionale, vedrà che la casa lo rispecchia soprattutto nella zona est e sud, creando dei problemi sull’informazione, ossia sul dove andare.

Ti risuona? Ora puoi capire perfettamente che cosa significa che la direzione Nord e la direzione Ovest sono femminili, e perché lo sono. Così come puoi capire che cosa significa che la direzione Est e la direzione Sud sono maschili, e perché lo sono.

Questo non vuol dire che se sei donna, basta che ti concentri sull’area corrispondente della casa e al resto ci pensa tuo marito. In una casa, la coppia è come se fosse una cosa sola.

Ma volevo solo darti uno strumento ulteriore per capire lo stretto e molto personale legame che c’è tra te (il tuo mondo interiore) e la tua casa (il tuo mondo esteriore).

Per la sua stessa natura e per la sua “responsabilità” del clima che c’è in casa è normale che la donna sia più sensibile alle influenze della casa e trovi più corrispondenze e segnali rispetto all’uomo.

Di solito la donna è la regina della casa, un ruolo sottovalutato e bistrattato nella modernità delle corse senza fine, ma che invece è un ruolo di fondamentale importanza e che è sempre stato tenuto sul palmo della mano da tutte le tradizioni antiche (quelle serie si intende).

Conduci il tuo destino

Migliora il tuo benessere interiore con il potere del Mantra Yoga